26 April, 2017
Puoi utilizzare WP per costruire dei menù

Sant’Anna, dopo il Furtei grinta e attaccamento

25 ott, 2016 0

“Partita strana quella del Sant’Anna a Furtei”, racconta Davide Sollai, Presidente del San’Anna Calcio.
“Un Sant’Anna in formazione rimaneggiata, tiene testa a i padroni di casa per la prima mezz’ora del primo tempo. Primo di squillo al 21’ di Littera che impegna il portiere di casa. Al 30’ rigore generoso concesso ai padroni di Casa, dal dischetto Cocco non sbaglia 1-0. Le proteste per il gol e per qualche decisione arbitrale portano all’espulsione di Mister Cinus al 38’. Nel finire del tempo è Pala ad impegnare il portiere di casa. Il secondo tempo sembra stregato, il Sant’anna non c’è e dopo 3’ ancora Cocco per i locali, si smarca bene con un tiro ad incrociare batte Panichi. 2-0 Il secondo tempo è u n monologo del Furtei, il Sant’Anna causa le numerose assenze nel reparto offensivo, si scioglie e al 35’ Mura su calcio d’angolo mette il 3-0. L’ultimo squillo è ancora di Cocco, che sigla al 48’, la sua Tripletta personale. 4-0
Troppo brutto il Sant’Anna per essere vero.
Il campionato è lungo, ma c’è bisogno di stringere i denti e ripartire, una volta per tutte.

Molto lontano da ciò che ci aspettavamo. Una partenza difficile per un girone difficile e nuovo.

Complici sicuramente le numerose assenze tra infortuni e assenze per il lavoro.

Stiamo già lavorando per il mercato di dicembre dove andremmo a colmare i reparti, dove vediamo ci sia necessità.

Cinus e Sollai- Sant'Anna Calcio

Stiamo cercando di capire dove sta il problema e risolverlo in tempi brevissimi. Tutto questo nel minor tempo possibile per riprendere in mano la situazione e continuare a lavorare con serenità e costanza, soprattutto. Chi ci consoce sa che continueremo lavorare ancora meglio e prenderemo i giusti provvedimenti e precauzioni per il continuo e proseguo della stagione. Valuteremo chi ha intenzione di continuare a lavorare con costanza e sacrificio per portare alto l’onore del Sant’Anna Calcio e continueremo a valutare chi invece riteniamo che di questo progetto non intende farne parte per diversi motivi.

Richiamo con cuore l’attenzione della nostra tifoseria -prosgue Davide Sollai- per starci vicino in questo momento e richiamo tutti i nostri giocatori per tirare fuori la grinta e attaccamento a questa maglia, ora più che mai.
Il campionato è appena iniziato, è ancora lungo. Sono fiducioso in una pronta risposta da tutti.”

image

Leggi

Sara Cadoni agli Europei Under 18 di Palla Tamburello

11 ott, 2016 0

Un’altra maglia azzurra arriva a Santa Giusta. Per Sara Cadoni, 17 anni, atleta dell’Aeden Santa Giusta, è arrivata la chiamata per far parte della rosa della Nazionale Italiana di Palla Tamburello: parteciperà ai Campionati Europei indoor under 18 che si terranno a Mantova il 21, 22, 23 ottobre.
Una convocazione che per il Mister, Gianni Dessì, anche ct della nazionale maschile, è motivo di orgoglio, dopo le due atlete e campionesse azzurre Ilaria Garau e Guendalina Cadoni.
Con l’Aeden Sara Cadoni ha raggiunto, durante lo scorso anno, il massimo risultato classificandosi con la sua squadra al 3° posto nella categoria Juniores.
Attualmente Sara è stata integrata nel gruppo che quest’anno parteciperà al campionato di serie A, infatti risulta nella lista delle convocate per la prossima Coppa Italia indoor che si terrà a Santa Giusta il 29. 30 ottobre.

Leggi

In Sardegna in Campionati nazionali di fotografia subacquea

12 set, 2016 0

Si terranno a Villasimius i campionati nazionali di fotografia subacquea. Un evento sportivo che richiama molti appassionati.

“Grande attesa per la manifestazione più importante per il 2016 del panorama sportivo della fotografia subacquea della Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee, i Campionati Italiani che si svolgeranno in Sardegna, nella splendida località di Villasimius dal 17 al 24 settembre, organizzati dalla società sportiva Sub Sinnai in collaborazione con l’Area Marina Protetta Capo Carbonara.
I campionati in questione saranno tre- spiegano dall’organizzazione- per fotocamere compatte digitali, per reflex sempre digitali e per società, dove potranno gareggiare sia compatte, sia reflex. Tanti gli atleti in gara, circa 120 con modelle e assistenti, in parte provenienti dalle gare selettive che si sono svolte durante l’anno in tutta Italia, da Riva del Garda a Siracusa, in parte qualificati di diritto per gli ottimi risultati conseguiti nel 2015.
Tutto è pronto a Villasimius per accogliere la manifestazione alla cui organizzazione ha contribuito anche il Comune di Villasimius, la Marina di Villasimius, le compagnie marittime Moby, Tirrenia, Corsica/Sardinia Ferries e l’agenzia Serpentara Viaggi fornendo contributi, agevolazioni sui servizi offerti e tariffe scontate.”

3 Villasimius_sub_AMP_Capo_Carbonara_M. Genovesi

“Splendidi- proseguono dall’organizzazione- i siti di immersione che ospiteranno la gara e che ricadono completamente nell’ AMP Capo Carbonara, che ha scelto di aprire le sue porte alla manifestazione per far documentare e conoscere, attraverso la macchina fotografica, le bellezze di questi fondali marini, una fruibilità di un territorio con regole certe.
Sarà quindi richiesta ai concorrenti la massima attenzione e rispetto dell’ambiente per preservare gli splendidi fondali dell’isola dei Cavoli e della secca di Santa Caterina, tra le più belle immersioni del Mediterraneo.
L’organizzazione della manifestazione sportiva è stata affidata dalla Fipsas all’Associazione Sportiva Sub Sinnai, società con quasi quarant’anni di esperienza nel campo della subacquea nei settori della didattica, dell’apnea e della fotografia subacquea, e nella protezione civile con interventi, anche all’estero, in numerose situazioni critiche come terremoti e alluvioni.
A corredo della manifestazione sportiva sono in programma diversi eventi collaterali come incontri con proiezioni su temi di interesse biologico e artistico, presentazione di libri, degustazione di vini, cene con i tipici prodotti locali, il tutto allietato da canti e balli sardi. Una settimana da non perdere.”

1 Villasimius_ panorama_M. Genovesi

5 Villasimius_sub_AMP_Capo_Carbonara_M. Genovesi



5 Villasimius_sub_AMP_Capo_Carbonara_M. Genovesi

Leggi

Il mondo del Beach Tennis sardo a Torre Grande

25 ago, 2016 0

Dal pomeriggio di venerdì 26 agosto fino a Domenica 28, la Marina di Torre Grande riunisce il mondo del Beach Tennis sardo, con qualche eccezione che giunge da altre regioni d’Italia. Una tre giorni in cui si daranno battaglia sui campi di sabbia molti atleti delle diverse società isolane nelle categorie del “doppio maschile, doppio femminile, singolari maschile e femminili, e nei tornei under. Il montepremi della manifestazione raggiunge i 3000 euro, si tratta dell’ unico evento con montepremi in Sardegna”, spiega l’organizzatore Diego Fratini.
“Nel torneo maschile- prosegue Diego Fratini- i favoriti sono le due coppie continentali Agostini/Cimatti e Montanari/ Marianini (entrambe romagnole anche se Montanari è tesserato Eolo Beach Tennis, società di Torre Grande) più le coppie sarde Conti/Busonera, Reginato/Polidetti e la coppia di casa Fratini/Tamponi.
Le finali sono previste domenica 27 agosto intorno alle 16 presso i campi di Eolo Beach Tennis sul lungomare.”


Clicca e apri la locandina

beach tennis

Leggi

Olimpiadi, 7 sardi a Rio de Janeiro

6 ago, 2016 0

Ci sono anche 7 sardi tra gli olimpionici a Rio de Janeiro.
Alessia Orro, 18 anni appena compiuti, è tra le azzurre della pallavolo. Nata nel 1994, arriva da Narbolia, con un passato nell’Ariete Oristano. (La foto pubblicata è tratta dalla pagina Facebook di Alessia Orro).
Però sono in tutto tre i partecipanti alle Olimpiadi e che arrivano da Oristano: con la Orro c’è anche il Stefano Oppo, classe 1994, impegnato nella nazionale di canottaggio, nei “Quattro senza pesi leggeri”. (Foto: Facebook @Italy Lightwight 4).
Dal Circolo Nautico di Oristano arriva anche Stefano Loddo, che a Rio de Janeiro è presente in qualità di tecnico della nazionale italiana di canoa.

Stefano Loddo, tecnico Nazionale Italiana di Canoa

Stefano Loddo, tecnico Nazionale Italiana di Canoa



Per il ciclismo, i Quattro Mori sono rappresentati dal villacidrese Fabio Aru, ormai in vetta alle competizioni internazionali.
La prima sarda in una piscina olimpionica è l’azzurra del nuoto sincronizzato Francesca Deidda, cresciuta alla Promogest di Via San Benedetto di Quartu.
Da Quartu proviene anche Manuel Cappai, 23 anni, pugile e figlio d’arte, che sale sul ring della competizione mondiale a 5 cerchi in Brasile.

Manuel Cappai, Nazionale Italia di Pugilato. Foto Facebook @Fabrizio Manuel Cappai

Manuel Cappai, Nazionale Italia di Pugilato. Foto Facebook @Fabrizio Manuel Cappai



L’ozierese Luigi Lodde, classe 1980, rappresenta l’italia nel tiro a volo.
La compagine sarda è una tra le più numerose degli ultimi 50 anni. Nel 1960, infatti, erano 14 i giocatori di Hockey che volarono a Roma.
Luigi Lodde, Nazionale Italiana Tiro a Volo. Foto Facebbok @Clube de Tiro, Caça e Pesca de Valença

Luigi Lodde, Nazionale Italiana Tiro a Volo. Foto Facebbok @Clube de Tiro, Caça e Pesca de Valença

Leggi

Raimondo Canu tra gli Azzurri U-22

7 giu, 2016 0

Il GSD Porto Torres è lieto di comunicare che l’atleta biancoblù Raimondo Canu è stato convocato per il raduno della Nazionale Under-22 di basket in carrozzina che si terrà a Firenze da giovedì 9 a lunedì 13 giugno. Per Canu si tratta della seconda risposta ad una convocazione in Azzurro, dopo quella dello scorso dicembre, in cui volò a Seveso per allenarsi agli ordini di coach Marco Bergna (ora fresco vincitore dello Scudetto, con la sua Briantea84 Cantù): “Sono esperienze che ti formano dal punto di vista tecnico – dichiara Raimondo Canu – fisicamente faticose, divertenti ed appaganti a livello agonistico. C’è molta voglia di migliorare da parte di tutti ed è sempre motivo d’orgoglio essere chiamati a parteciparvi”.

Dopo la recente convocazione di Luca Puggioni ad un raduno della Nazionale maggiore, arriva dunque un’altra soddisfazione per la società turritana: “Una soddisfazione dopo l’altra – dice il presidente del GSD, Bruno Falchi – Sta a significare che quella appena conclusa è stata, per noi, una stagione importante sotto tutti i punti di vista. Per Raimondo, poi, si tratta di una conferma dopo la prima convocazione, ciò vuol dire che il ragazzo ha dato prova delle sue capacità e ha convinto lo staff tecnico”.

Gli “Azzurrini” svolgeranno gli allenamenti al Pala Coverciano ed è prevista anche la disputa di alcune partite.

DSC_1619

P1070635

Leggi

Rally Italia Sardegna, al via la festa ad Alghero

7 giu, 2016 0

“Ad Alghero la festa è “FuoriGara”. Nella Riviera del corallo è tutto pronto per la rassegna di eventi che ha anticipato di un giorno l’inizio di Rally Italia Sardegna, la tappa italiana del mondiale di rally, organizzata dall’Automobil Club Italia, il supporto di Aci Sport e il sostegno finanziario della Regione Sardegna.

La gara è in programma dal 9 a l 12 giugno nell’isola, attraverserà tutto il Nord Sardegna e per il terzo anno di fila avrà base ad Alghero, sede della direzione di gara, della sala stampa e del parco assistenza, ormai quasi completamente montato tra il lungomare e il porto.
Mercoledì 8 giugno, con un giorno di anticipo rispetto al rombo dei motori, Rally Italia Sardegna sarà ufficialmente inaugurato dal sindaco di Alghero, Mario Bruno, nel mezzo di una serie straordinaria di eventi che trasformeranno l’appuntamento automobilistico – che come ogni anno porterà nell’isola migliaia di tifosi, appassionati e addetti ai lavori – in una vera e propria festa per inaugurare col botto la stagione turistica di Alghero. La grande kermesse allestita dall’organizzazione di Ris2016 si chiama proprio “FuoriGara” e trasformerà l’enorme paddock installato nel cuore della città nello scenario perfetto per appuntamenti dedicati al rally, alla sua storia, al suo presente e al suo futuro, ma anche alla musica e all’intrattenimento.
Tantissime le novità e le sorprese di quest’anno. Mercoledì alle 17 i più grandi campioni del circuito rallistico mondiale si sfideranno a calcetto sul campo allestito per l’occasione sulla banchina Millelire del porto di Alghero. Alle 18 al Forte della Maddalena, crocevia tra il porto, la piazza Civica e il lungomare, inaugura “Casa Sardegna”. si tratta di uno spazio espositivo all’interno del quale troverà posto l’eccellenza sarda. Folklore, enogastronomia, tradizioni e artigianato potranno utilizzare questa straordinaria vetrina dedicata soprattutto ai numerosi visitatori provenienti da ogni parte del mondo.

RIS2016 FOTO 1

Alle 19.30 la tradizionale sessione di autografi. I pretendenti al titolo mondiale saranno a disposizione dei loro tifosi per il primo, vero bagno di folla dell’edizione 2016 di Rally Italia Sardegna. Sempre per rimanere in tema di novità e di grandi eventi, alle 20 nella banchina Garibaldi inaugura ufficialmente il “Wolrd Rally Museum”. Per la prima volta in Sardegna la Legend Overalls Collection, con un’area dedicata al rimpianto campione Henri Toivonen e la Lancia Delta S4 con cui vinse nel 1985.
Alle 20.30 l’apertura ufficiale del rally con il benvenuto istituzionale del sindaco di Alghero, Mario Bruno, sul podio installato ai bastioni Magellano, al porto. Da lì la festa si trasferirà a “Casa Sardegna” per l’esibizione del coro polifonico della canzone algherese “Coral Alguer Terra Mia”. Alle 21.30 l’omaggio pirotecnico al grande circo automobilistico con i Fuochi d’artificio sotto il cielo della Sardegna. E per chiudere il funk dei Muss tha Funk dal vivo ai bastioni Magellano.”

Leggi

Cagliari: il Comune assegna le palestre con un bando

3 giu, 2016 0

Dal Comune di Cagliari, riceviamo ed inoltriamo il comunicato relativo all’apertura del bando per l’assegnazione delle palestre comunali alle società sportive interessate. Di seguito tutti i dettagli:
“E’ in pubblicazione sul portate istituzionale www.comune.cagliari.it nella sezione “Comune/Bandi di Gara/Altri Bandi e Avvisi”, il bando pubblico per la concessione in uso delle palestre scolastiche comunali indicate nell’elenco allegato al presente comunicato.

Gli interessati ad ottenere la concessione dovranno presentare domanda, per via telematica, entro e non oltre il prossimo 30 giugno 2016

.

Per poter procedere con la richiesta, è necessario che il rappresentante della Società o Associazione, abbia già provveduto ad effettuare la registrazione ai servizi on-line del Comune di Cagliari con profilo “Forte”. Una volta ottenute le credenziali, l’interessato potrà, visitando la sezione “Servizi on-line/Istanze on-line” del portale www.comune.cagliari.it, procedere con la presentazione della domanda.

Potranno presentare istanza le Associazioni, Società Sportive Scuole e tutti i soggetti indicati nel bando integrale.

La concessione avrà validità per l’intero periodo richiesto e non oltre la conclusione della stagione sportiva 2016/2017.

Leggi

Medaglie ai trapiantati sardi ai Campionati Nazionali Aned

30 mag, 2016 0

C’erano anche i trapiantati sardi ai Giochi nazionali Aned, a Pineto degli Abruzzi. L’edizione 2016 dei Campionati Nazionali per le persone trapiantate ha visto vincere Walter Uccheddu di Gonnosfanadiga(Asnet Sardegna) nel ciclismo.
Uccheddu è neo trapiantato di rene e sulla gara a cronometro, ha lasciato il secondo posto, con un distacco di 11 secondi, a un altro sardo: Stefano Caredda (Prometeo sport) di Settimo San Pietro, trapiantato di fegato.


“Importanti anche le presenze del cagliaritano Gianni Fadda (Prometeo sport), trapiantato di fegato, e dell’unica donna della “pattuglia” sarda, Daniela Medda (Prometeo sport) di Nureci, trapiantata di cuore.

Per Walter Uccheddu – si legge nella nota di Prometeo- questa di Pineto è la prima vittoria nella categoria dei trapiantati, in quanto la “Freccia di Gonnos”, come lo chiamavano quando era nel giro della Nazionale giovanile di ciclocross, correva in precedenza con i dializzati. Ora, dopo la “fortuna” del trapianto, si sente sicuramente libero e più forte, come hanno dimostrato i risultati ottenuti.
Gli abbiamo chiesto cosa è cambiato con il trapianto e così ci ha risposto: “Tutto è cambiato, sto vivendo un’altra vita: anche le cose più semplici per voi, come bere quando si ha sete, prima mi erano proibite, ora non più. Sono rinato e dedico la mia vittoria al mio donatore e alla mia famiglia”. Walter, infatti, subito dopo il trapianto è anche diventato padre di una splendida bambina, che ora ha tre mesi.

Stefano Caredda – appena tornato dalla 9 Colli di 200 km di Cesenatico, più volte campione italiano e vincitore di altre importanti medaglie ai campionati europei e mondiali per i trapiantati – ha voluto evidenziare che già la sola presenza di quattro atleti sardi ai Campionati dei trapiantati è una vittoria per tutti. Per questo ha ringraziato tutte le famiglie dei donatori e tutti gli operatori sanitari impegnati nel circuito della donazione e del trapianto.

Grande soddisfazione – si legge- anche per Gianni Fadda e Daniela Medda, per la prima volta in gara tra i trapiantati con buoni risultati tecnici. Hanno sicuramente pagato lo scotto del noviziato, ma da loro sono arrivate solo parole di entusiasmo per la partecipazione alla kermesse multidisciplinare dell’Aned Sport. Ricordiamo che questi campionati nazionali si disputano una volta all’anno e radunano oltre 300 atleti tra trapiantati e dializzati, incrociando tante storie diverse di uomini e donne che in comune hanno l’esperienza della malattia e, per tanti, anche la fortuna di aver ricevuto il trapianto di un organo.

CAREDDA STEFANO

Il Presidente della Prometeo Aitf Onlus, Pino Argiolas, ha chiesto al presidente nazionale dell’Aned Giuseppe Vanacore che nel 2018 i campionati si tengano per la prima volta in Sardegna, a Cagliari o in un’altra città che abbia un centro dialisi efficiente e impianti sportivi disponibili per le varie discipline. La risposta di Vanacore, che conosce molto bene la Sardegna, è stata possibilista. L’unico problema che ha ravvisato è lo stesso che tutti ci poniamo quando si organizza qualcosa nell’Isola: le difficoltà nei trasporti. Non possiamo che condividere questa preoccupazione, ma ci auguriamo che, nel frattempo, la situazione migliori e che organizzare una manifestazione in Sardegna non sia più un problema. Portare i Giochi Aned nella nostra Isola aiuterebbe molto tutti coloro che si adoperano per promuovere la cultura della donazione: gli operatori sanitari, il Centro regionale dei trapianti, le associazioni di volontariato del settore… Una kermesse in cui tanti trapiantati festeggiano il ritorno alla vita disputando una gara sportiva è, infatti, la dimostrazione che il trapianto è vita.

WALTER UCCHEDDU RID

Infine, rimarchiamo che la presenza di due giovani uomini e una giovane donna trapiantati rispettivamente di rene, di fegato e di cuore all’ospedale “G. Brotzu” di Cagliari, che hanno raggiunto questi risultati nello sport, dice anche che i trapianti dell’ospedale cagliaritano sono di alto livello e che la nostra sanità pubblica funziona bene.”

Leggi

Wind Techno Cup, da Santa Teresa verso le Olimpiadi di Rio

24 mag, 2016 0

Il grande windsurf in Sardegna:
a Culuccia arriva la Wind Techno Cup
Dal 4 al 9 luglio Santa Teresa Gallura ospiterà il Trofeo nazionale di Classe 2016 Techno 293, propedeutico per le competizioni olimpioniche.


“«La Sardegna si conferma ancora una volta terra ideale per ospitare e organizzare eventi sportivi di portata internazionale, in contesti naturali, suggestivi e incontaminati come quelli della costa gallurese». L’assessore regionale del Turismo, Artigianato e Commercio, Francesco Morandi, saluta così la presentazione del Wind Techno Cup, il Trofeo nazionale di Classe 2016 Techno 293, che dal 4 al 9 luglio riporterà il grande windsurf nella baia di Culuccia. Oltre duecento atleti-si legge nella nota dell’organizzazione- si daranno battaglia sul blu smeraldo tra i colori scintillanti di tavole e vele.


foto pres. t 293.jpg11

Sarà un’avvincente competizione propedeutica per gli aspiranti campioni olimpionici, in particolare con le selezioni juniores e cadetti kids che permettono di gareggiare ed esprimere potenzialità semi-agonistiche fin dall’età di nove anni. Non perderanno l’appuntamento due campioni del mondo della disciplina: l’anconetana Giorgia Speciale e il cagliaritano Carlo Ciabatti. Un appuntamento imperdibile per gli appassionati di windsurf, che aumentano di anno in anno anche grazie a manifestazioni come il Wtc.
Durante la presentazione, avvenuta all’aeroporto di Olbia, Morandi ha posto l’accento sul grande valore di attrattore turistico: «Gli eventi sportivi internazionali sono un veicolo di promozione fondamentale. Il windsurf è uno degli sport simbolo, insieme alla vela e al kitesurf, del turismo attivo in mare, capace di completare l’offerta isolana per riposizionarla sui mercati mondiali. In questa direzione – ha concluso l’assessore – va anche la creazione del cartellone delle manifestazioni di grande richiamo turistico con programmazione triennale 2016-18, che vede protagonisti anche gli eventi sportivi internazionali».


foto pres. t 293.jpg10

IMG_1127

Il progetto nasce per iniziativa del Club Porto Liscia guidato da Stefano Pisciottu, assieme alla Lega Navale Italiana di Santa Teresa Gallura e in collaborazione con prestigiose aziende e importanti partner come la Regione Autonoma della Sardegna. «L’obiettivo è la valorizzazione del territorio – spiega Pisciottu –, affinché le eccellenze dell’Isola possano essere conosciute nel mondo all’insegna dei valori sportivi e del rispetto per la natura. La scommessa è quella di trasformare il maestrale da elemento di disturbo a preziosa fonte di promozione turistica».
Alla conferenza stampa di stamane erano presenti, oltre ad atleti già vincitori di titoli Windsurf Nazionali, l’assessore regionale al Turismo, Francesco Morandi, le autorità aereoportuali, il segretario classe ws Techno 293, Vasco Renna, i presidenti Confcommercio Territoriale, il presidente del Sib Nord Sardegna-ConfCommercio Olbia, Claudio Del Giudice, le rappresentanze istituzionali di Santa Teresa di Gallura e Palau, i rappresentanti della Capitaneria di Porto e Guido Opizzi, presidente della Lega Navale Italiana di S. Teresa di Gallura che organizza l’evento assieme al Club Porto Liscia.
Significativo il messaggio del sindaco di Palau, Francesco Pala, rappresentato dalla vice Maria Piera Pes: «È un onore per la nostra amministrazione comunale patrocinare un appuntamento di così alto valore. La presenza di grandi campioni testimonia la valenza della manifestazione, così come la partecipazione del pubblico. È davvero un bellissimo esempio di lavoro sinergico, che mira a raggiungere un unico obiettivo, coniugare sport e scenari naturali per attrarre ogni volta sempre più appassionati, visitatori e turisti».
Lo start della Wind Techno Cup avverrà a Porto Pozzo nel pomeriggio di lunedì 4 luglio. Martedì 5 sarà il momento della Techno Slalom Cup. Mercoledì 6 si terrà la Long Distance; a seconda delle condizioni meteo si potrà effettuare una chiamata libera tra Slalom cup e Long distance. Da giovedì 7 a sabato 9 avrà luogo il Trofeo nazionale cadetti Kids, mentre venerdì 8 serata in piazza a Palau in allegria con buffet e musica.
Adrenalina e sport ma anche cultura e tanto divertimento saranno gli ingredienti fondamentali dell’evento, che per una settimana porterà oltre 2mila visitatori al giorno sul litorale tra Palau e Santa Teresa di Gallura, considerato il miglior spot in Europa e uno dei primi tre al mondo per fare windsurf. Le caratteristiche di Culuccia sono natura incontaminata, vento forte e mare piatto come una vera pista sul pelo dell’acqua.
Un luogo da favola che negli anni ha consolidato un curriculum di straordinario successo: grandi eventi, competizioni nazionali e internazionali, i mondiali juniores, tre edizioni consecutive del Windsurf Grand Slam, alcune tappe del Campionato Italiano Windsurfer e, ancor prima, i Campionati Europei Freestyle Efpt.
Come novità nella classe Techno, quest’anno ci saranno lo Slalom e la Long distance con partenza da Culuccia e arrivo alla Sciumara di Palau. Inoltre, tra le attività collaterali si terrà una Sup cup, la gara di sup a remi sulle lunghe tavole di tipologia longboard hawaiano.
L’appuntamento prosegue in spiaggia con numerosi laboratori informativi, ambientali e artigianali, che faranno da cornice alle regate permettendo ai turisti di approfondire la conoscenza del territorio. Presente anche un banco per la lavorazione della ceramica. Infine il Villaggio Sportivo permetterà a tutti, anche ai non esperti del settore, di poter vivere giornate indimenticabili tra gli stand di esposizione e promozione.”

Leggi