24 October, 2017
Puoi utilizzare WP per costruire dei menù

Sant’Anna Calcio, a Nuraminis arriva la vittoria sognata

16 nov, 2016 0

“La settima è quella giusta.
Settimana tormentata quella che ha portato la squadra del presidente Sollai alla sfida col Nora Nuraminis. Durante la settimana- racconta Antonio Massa, addetto stampa- mister Cinus, per vari problemi, calcistici ed extra calcistici, lascia, forse solo temporaneamente la panchina dei rossoblù. La società affida la squadra a Musu per questo delicatissimo impegno. Squadra determinata e compatta, fin dai primi minuti. Capitan Sanci apre le danze al 3° minuto con un gran gol dalla distanza. Nonostante il vantaggio, i ragazzi di Musu continuano a spingere e al 19° è Varsi a lasciar partire un sinistro dal limite che si insacca alle spalle dell’incolpevole portiere ospite. Macina occasioni il Sant’Anna, sigla anche Mangroni ma il Direttore di gara annulla per fuorigioco. Sussulto del Nuraminis che al 43° guadagna un rigore per fallo di mano della difesa di casa. Ma sale in cattedra Panichi che ipnotizza Serra e para il rigore. Si chiude il primo tempo sul 2-0.
Al rientro il Sant’Anna riprende da dove aveva lasciato e dopo soli 4 minuti è ancora Varsi a realizzare la sua doppietta personale con un sinistro dal limite insacca alla destra del portiere ospite.”


15044733_1014838235293950_193488027_o

“Nonostante il risultato in cassaforte i rossoblu continuano a spingere e solo per sfortuna non riescono a violare la porta del Nuraminis.
Fischio finale, 3-0 e primi 3 punti.
Ora – conclude Antonio Massa- possiamo dire di essere entrati anche noi in questo campionato. Da segnalare anche una direzione di gara impeccabile del Signor Evangelisti.”

Leggi

Sant’Anna Calcio, ancora una giornata storta

7 nov, 2016 0

Il Sant’Anna Calcio racconta la partita contro il Serramanna giocata domenica 6 Novembre.

“Ancora una giornata storta. Un tempaccio da lupi ha sommerso i ragazzi di Mister Cinus in un’ ennesima partita storta. Nonostante l’assenza di punte di ruolo -spiega Simone Musu del Sant’Anna Calcio- e con una formazione adattata viste le emergenze infortuni, il primo tempo scorre con solo due brividi.
Al 36′ Podda calcia di poco al lato alla destra di Panichi, al 40′ Mannias impegna Panichi che con un super intervento mette in angolo.
Fine primo tempo con infortunio per Pilloni. La pioggia non dà tregua e al 13′ il Serramanna passa. Sugli sviluppi di un calcio piazzato Ena anticipa tutti e mette alle spalle di Panichi. Al 22′ sul ribaltamento di un calcio d’angolo a favore Manca si invola e appena dentro l’area infila Panichi sul lato opposto.
Si torna a casa con le polveri bagnate nel vero senso della parola. Domenica prossima- auspica Simone Musu – può essere la partita della svolta, sperando di recuperare qualche infortunato e sperando di avere la testa un pò più libera e tranquilla.”

Leggi

Sant’Anna, nuova sconfitta nel segno della sfortuna

2 nov, 2016 0

“Formazione rimaneggiata, son 12 le assenze tra i rossoblu, tutti infortunati. Ma lo spirito è quello giusto con capitan Pilloni a suonare la carica. Di fronte il Samassi che fa dell’esperienza un marchio di Fabbrica. La partenza è buona- spiega Simone Musu del Sant’Anna- e come capita da qualche domenica a questa parte episodio dubbio in area di rigore del Samassi, Lisboa e’ spinto giu ma il direttore di gara fa proseguire. Sul ribaltamento dormita della difesa locale e Ibba da pochi passi sigla l’1-0 per gli ospiti.
I ragazzi di casa non ci stanno e sempre con Lisboa prima al 13 centra la traversa a Mennella battuto e al 18 tira fuori da buona posizione. Ma un Samassi cinico sfrutta ogni occasione e grazie al regalo gentilmente offerto dalla difesa di casa sigla il 2-0 con Murroni. I ragazzi di mister Cinus non si arrendono e due minuti dopo sugli sviluppi di un calcio piazzato Ruggiu fa sponda al centro per Pala che -afferma Musu- insacca ma “misteriosamente” il direttore di Gara annulla dopo averci pensato! Si conclude il primo tempo ma le tegole per i ragazzi di cada non mancano.Prima Lisboa e poi Deidda lasciano il campo.per infortunio. Il secondo tempo prosegue senza sussulti finche al 16 rigore ed espulsione di Littera danno modo a Murroni di concedersi il bis.3-0 Il risultato finale.
Onore al Samassi- conclude Simone Musu- ma forse a ranghi completi poteva essere una partita diversa. Recriminiamo in queste 5giornate su tanti episodi a sfavore, vuoi per inesperienza buoi per tanta sfortuna il vero Sant’Anna ancora non si è visto. La squadra c’e il gruppo anche..un pizzico di fortuna in piu e qualche infortunato in meno e forse qualche sassolino in questo campionato difficile riusciremo a togliercelo.”

Leggi

Sant’Anna, dopo il Furtei grinta e attaccamento

25 ott, 2016 0

“Partita strana quella del Sant’Anna a Furtei”, racconta Davide Sollai, Presidente del San’Anna Calcio.
“Un Sant’Anna in formazione rimaneggiata, tiene testa a i padroni di casa per la prima mezz’ora del primo tempo. Primo di squillo al 21’ di Littera che impegna il portiere di casa. Al 30’ rigore generoso concesso ai padroni di Casa, dal dischetto Cocco non sbaglia 1-0. Le proteste per il gol e per qualche decisione arbitrale portano all’espulsione di Mister Cinus al 38’. Nel finire del tempo è Pala ad impegnare il portiere di casa. Il secondo tempo sembra stregato, il Sant’anna non c’è e dopo 3’ ancora Cocco per i locali, si smarca bene con un tiro ad incrociare batte Panichi. 2-0 Il secondo tempo è u n monologo del Furtei, il Sant’Anna causa le numerose assenze nel reparto offensivo, si scioglie e al 35’ Mura su calcio d’angolo mette il 3-0. L’ultimo squillo è ancora di Cocco, che sigla al 48’, la sua Tripletta personale. 4-0
Troppo brutto il Sant’Anna per essere vero.
Il campionato è lungo, ma c’è bisogno di stringere i denti e ripartire, una volta per tutte.

Molto lontano da ciò che ci aspettavamo. Una partenza difficile per un girone difficile e nuovo.

Complici sicuramente le numerose assenze tra infortuni e assenze per il lavoro.

Stiamo già lavorando per il mercato di dicembre dove andremmo a colmare i reparti, dove vediamo ci sia necessità.

Cinus e Sollai- Sant'Anna Calcio

Stiamo cercando di capire dove sta il problema e risolverlo in tempi brevissimi. Tutto questo nel minor tempo possibile per riprendere in mano la situazione e continuare a lavorare con serenità e costanza, soprattutto. Chi ci consoce sa che continueremo lavorare ancora meglio e prenderemo i giusti provvedimenti e precauzioni per il continuo e proseguo della stagione. Valuteremo chi ha intenzione di continuare a lavorare con costanza e sacrificio per portare alto l’onore del Sant’Anna Calcio e continueremo a valutare chi invece riteniamo che di questo progetto non intende farne parte per diversi motivi.

Richiamo con cuore l’attenzione della nostra tifoseria -prosgue Davide Sollai- per starci vicino in questo momento e richiamo tutti i nostri giocatori per tirare fuori la grinta e attaccamento a questa maglia, ora più che mai.
Il campionato è appena iniziato, è ancora lungo. Sono fiducioso in una pronta risposta da tutti.”

image

Leggi

Sant’Anna, dopo la Fortitudo c’è il Furtei

21 ott, 2016 0

Formazione: M.Panichi-R.Frau(c)-R.Boccia-A.Pinna-A.Caddeo-M.Ruggiu-A.Deidda-L.Varsi-A.Cinus-D.Mangroni-M.Tessari.

Panchina: T.Orune-F.Pilloni-P.Saba-L.Tierry-P.Fabio-A.Littera.

Cambi: M.Tessari/L.Thierry (intervallo) A.Pinna/A.Littera (50′ minuto) F.Pala/A.Cinus (60′ minuto)

Marcatori: Mangroni (11′) Thierry (63′).

“Sant’ Anna-Fortitudo si è conclusa con la vittoria degli ospiti con un largo 2-5, ma i padroni di casa hanno fatto un’ ottima prestazione, vantaggio su punizione di Mangroni (11) ma il 14 allo scadere(42′) del primo tempo pareggia i conti e si va all’intervallo sull’ 1-1.”
É il racconto del dirigente Gabriele Paolo Simbula.
“Ottimo approccio al primo tempo che permette di stare al passo con la Fortitudo, squadra a cui non manca qualità ed esperienza e infatti ad inizio secondo tempo passa in vantaggio dopo un’ azione roccambolesca in area, il pallone viene respinto ma nella ribattuta gli ospiti siglano l’ 1-2.
Al (54′) Panichi atterra l’ attaccante dentro l’ area ed è calcio di rigore, 1-3 per la Fortitudo, partita che sembra chiusa ma come detto in precedenza, il Sant’ Anna reagisce e continua ad attaccare e dopo 9′ minuti il subentrato Thierry riesce a gestire una palla alta che vaga in mezzo all’ area e sigla il 2-3.”

image

“Ma neanche la Fortitudo si abbatte- spiega Simbula- il 14 prende palla dopo una bell’ azione sviluppatasi sulla sinistra, si accentra e da fuori area tira e insacca alla sinistra del portiere che intuisce ma non ci arriva.(54′)
Il n 10 chiude la gara al 68′ con il risultato finale di 2-5, sicuramente la Fortitudo ha dimostrato in più occasioni di essere una buona squadra composta da elementi che possono creare pericoli e grossi problemi alle difese avversarie, e indubbiamente ha meritato la vittoria nonostante un’ arbitraggio rivedibile ma che non mi sento di giudicare.
Si è visto un Sant’ Anna diverso rispetto alle due partite precedenti, più cattivi sotto porta, i giocatori che anche sul 2-4 si supportano nel continuare ad attaccare; ma la cosa più importante è che da questa prestazione si possa iniziare un percorso che ci permetta di limare gli errori compiuti ad ogni giornata per trovare l’ equilibrio e la consapevolezza di poter dire la nostra; ma questa volta -conclude Simbula-portando a casa i 3 punti.”

Leggi

Sara Cadoni agli Europei Under 18 di Palla Tamburello

11 ott, 2016 0

Un’altra maglia azzurra arriva a Santa Giusta. Per Sara Cadoni, 17 anni, atleta dell’Aeden Santa Giusta, è arrivata la chiamata per far parte della rosa della Nazionale Italiana di Palla Tamburello: parteciperà ai Campionati Europei indoor under 18 che si terranno a Mantova il 21, 22, 23 ottobre.
Una convocazione che per il Mister, Gianni Dessì, anche ct della nazionale maschile, è motivo di orgoglio, dopo le due atlete e campionesse azzurre Ilaria Garau e Guendalina Cadoni.
Con l’Aeden Sara Cadoni ha raggiunto, durante lo scorso anno, il massimo risultato classificandosi con la sua squadra al 3° posto nella categoria Juniores.
Attualmente Sara è stata integrata nel gruppo che quest’anno parteciperà al campionato di serie A, infatti risulta nella lista delle convocate per la prossima Coppa Italia indoor che si terrà a Santa Giusta il 29. 30 ottobre.

Leggi

Calcio: Sant’Anna cede il passo all’ospite Sanluri

7 ott, 2016 0

Fai parte di una squadra sportiva? Manda i tuoi comunicati stampa, i tuoi video e le foto a info@illatv.it e li pubblicheremo!

“La prima giornata di campionato tra Sant’ Anna-Sanluri ha visto vincitori gli ospiti con il risultato di 1-3.
Il marcatore del Sant’Anna è stato Andrea Frau.
Partita abbastanza bella da vedere- raccontano dal Sant’Anna- occasioni da entrambe la parte anche se gli ospiti hanno creato molte più azioni da gol, dovute anche al fatto che la squadra di casa ha commesso vari errori difensivi.
Tutto sommato ritengo- spiega Davide Sollai del Sant’Anna- di aver visto una squadra che ha avuto un buon approccio alla gara e a tratti si è vista intesa tra i reparti, come prima uscita direi che non è andata male e sono fiducioso per il proseguo della stagione.
Formazione:
Marco Panichi-Roberto Frau-Alessandro Minnei-Alessandro Littera-Fabrizio Pilloni-Mattia Ruggiu-Paolo Saba-Touray-Andrea Frau-Danilo Mangroni-Mattia Tessari.
Panchina: Raffaele Boccia-Angelo Carta-Andrea Carta-Andrea Cinus-Luca Varsi-Andrea Deidda.
Sostituzioni: Andrea Deidda-Paolo Saba / Andrea Cinus-Mattia Tessari / Luca Varsi-Andrea Frau”


14600751_981536671957440_1985348534_o

Leggi

Giro d’Italia, la 100° edizione parte dalla Sardegna

14 set, 2016 0

Parte dalla Sardegna la centesima edizione del Giro D’Italia. Saranno tre le tappe: partenza da Alghero e arrivo a Cagliari, passando per Sassari, Olbia, Nuoro e Tortolì. Lo storico appuntamento, straordinario per il valore sportivo e l’imponente ricaduta mediatica, si svolgerà dal 5 al 28 maggio del prossimo anno. Oggi è stato presentato a Milano, nella sede degli organizzatori di RCS Sport, con l’assessore del Turismo, Artigianato e Commercio Francesco Morandi, il direttore del Giro, Mauro Vegni, il ciclista di Villacidro, Fabio Aru, il presidente del Cagliari Calcio, Tommaso Giulini con il capitano della squadra, Marco Storari, il presidente della Dinamo Basket Stefano Sardara e il capitano Jack Devecchi. #Giro100 è l’hashtag ufficiale della manifestazione.

“Ospitare la partenza del Giro d’Italia nella straordinaria coincidenza della centesima edizione è per la Sardegna non solo un grande onore, ma anche un’occasione speciale per raccontare in modo diverso il nostro territorio”, sottolinea il presidente della Regione Francesco Pigliaru. “Le tre tappe in programma offriranno una vista privilegiata sulle coste come sui percorsi dell’interno: paesaggi famosi, amati dai turisti di tutto il mondo, sfileranno accanto a scenari molto meno noti ma di altrettanto fascino. Stiamo investendo molto nel settore del cicloturismo, ben consapevoli di quanto la bicicletta sia un mezzo privilegiato per conoscere un territorio immergendosi nella sua bellezza. Mi piace pensare che i ciclisti di tutto il mondo, vedendo il Giro d’Italia, si innamorino dei nostri percorsi e abbiano voglia di venire qui da noi per scoprire la Sardegna pedalando”.

L’assessore Morandi commenta: “L’evento simbolo dello sport italiano sceglie gli scenari unici della Sardegna per l’edizione numero cento. Con la partenza del Giro 2017, assicuriamo al nostro territorio la massima visibilità internazionale e importanti ricadute sotto il profilo economico grazie a una straordinaria iniziativa di promozione della destinazione, della sua qualità della vita e del suo nuovo modello di sviluppo sostenibile. Le tre tappe isolane a inizio maggio, subito dopo Pasqua, rappresenteranno l’apertura della stagione turistica, tassello fondamentale del piano di destagionalizzazione messo in atto per il triennio 2016-2018. Un’iniziativa coerente con la strategia dell’assessorato, che punta con decisione sul turismo attivo e sportivo, sulla strutturazione dell’offerta attraverso grandi eventi e sulla creazione di nuove motivazioni di viaggio. Si inserisce perfettamente, inoltre, nelle politiche regionali di valorizzazione del cicloturismo, su cui l’assessorato ha investito e investirà con convinzione, e di realizzazione della rete ciclabile della Sardegna”.

Le prime tre tappe sarde del Giro 100. Alghero-Olbia di 203 chilometri, Olbia-Tortolì di 208 e da Tortolì con l’arrivo a Cagliari, di 148 chilometri. Percorsi mossi, ondulati, saliscendi, montagna e non mancheranno le lunghe salite con la più dura verso il centro di Nuoro. La probabile volata finale avverrà nelle strade del capoluogo. Oltre alle città di partenza e di arrivo, la corsa rosa attraverserà Sassari, Castelsardo, Santa Teresa di Gallura, Palau, Nuoro, Barisardo, Muravera, Villasimius, e altri centri isolani.

Tappa 1 Alghero – Olbia. Mossa, ma non troppo: costantemente ondulata e caratterizzata da una interminabile sequenza di saliscendi lungo la costa nord dell’isola. Si contano alcune salite catalogabili GPM e decine di brevi strappi. Ultima asperità a meno di 20 chilometri dall’arrivo la salita di San Pantaleo, che potrebbe favorire i finisseur rispetto ai velocisti. Si tratta di una salita di circa 5 chilometri con 3 attorno all’8% e pendenze massime superiori nella prima parte. Finale ancora ondulato fino a Olbia per l’eventuale volata tutta da conquistare.

Tappa 2 Olbia – Tortolì. Di media montagna che però potrebbe terminare con uno sprint di gruppo. La prima parte si svolge nell’entroterra Nuorese con saliscendi e tre lunghe salite: la prima per Bitti e Orune (non catalogata GPM), la seconda più dura verso il centro di Nuoro (GPM) e la terza per scollinare il Passo di Genna Silana (GPM). Gli ultimi 50 km sono prevalentemente in discesa o pianura, ma su percorso molto articolato che potrebbe creare difficoltà ai ricongiungimenti. Anche qui una volata, probabile, ma da conquistare.

Tappa 3 Tortolì – Cagliari. Praticamente pianeggiante con lievi ma blande ondulazioni lungo l’intero percorso. Dopo Villasimius si incontrano alcune brevi salite lungo la strada costiera. Segue l’avvicinamento – completamente piatto – alla città di Cagliari fino alla probabile volata finale.


Curiosità. Quella del 2017 sarà l’88esima partenza dall’Italia, 12 sono state quelle dall’estero. La prima volta che il Giro è sbarcato in Sardegna era il 1961. L’occasione fu il centenario dell’Unità d’Italia. La Corsa Rosa, partita da Torino, arrivò sull’isola alla quarta tappa con una frazione Cagliari-Cagliari, vinta da Oreste Magni. Quel Giro, conclusosi a Milano, fu vinto da Arnaldo Pambianco. Trent’anni dopo ecco la prima Grande Partenza. Era il 1991. Furono effettuate due tappe in linea oltre a due semitappe tra cui una a cronometro. Quel Giro fu vinto da Franco Chioccioli.
Nel 2007 con una spettacolare Cronosquadre Caprera-Maddalena prese il via il Giro d’Italia edizione numero 90 con l’incredibile presentazione delle squadre sull’incrociatore della Marina Militare, Garibaldi. A 10 anni di distanza la Corsa Rosa ritrova le strade dell’isola.

Promozione globale. La Sardegna sarà raccontata in 192 paesi del globo, da 400 testate, 265 portali web, e oltre 2000 giornalisti. Numerosi eventi collaterali coinvolgeranno tutto il territorio regionale.

Leggi

International Basketball Tournament ”City of Cagliari”

13 set, 2016 0

Al Palasport di Cagliari ritorna, il 16 e 17 Settembre, l’International Basketball Tournament ”City of Cagliari”.

Tutto pronto a Cagliari per la sesta edizione dell’ INTERNATIONAL BASKETBALL TOURNAMENT ”City of Cagliari”, manifestazione di basket maschile, organizzata dal Comitato regionale della Fip che si svolgerà il 16 e 17 Settembre 2016 all’interno del palazzetto dello sport di via Rockefeller.
All’evento parteciperanno la Dinamo Sassari, il Galatasaray, l’Alba Berlino e il Lokomotiv Kuban.
Protagonista principale del quadrangolare sarà, ancora una volta, la Dinamo Banco di Sardegna che tenterà di conquistare il trofeo, ancora assente nella bacheca della società sassarese. Squadra profondemente rinnovata rispetto allo scorso anno. Per il pubblico cagliaritano, sarà l’occasione per vedere all’opera in nuovi arrivi come Joshua Carter, Tautvydas Lideka, Travor Lacey, Dusko Savanovic e Darius Johnson Odom. Assieme ai campioni d’Italia uscenti, il torneo vedrà la presenza di formazioni europee di assoluto prestigio. La prima è la plurititolata squadra turca del Galatasaray Istanbul, a Cagliari dopo aver conquistato contro lo Strasburgo la Eurocup 2016, i tedeschi dell’Alba Berlino detentori della Coppa di Germania e i russi del Lokomotiv Kuban, protagonisti delle final four di Euroleague 2016, disputatasi nel mese di maggio a Berlino, competizione vinta dal CSKA Mosca.
Programma:

Venerdì: 16/09/2016
Ore 18:30 Alba Berlino– Galatasaray Istanbul
Ore 21:00 Dinamo Sassari – Lokomotiv Kuban

Sabato: 17/09/2016
Ore 18:00 Finale 3° / 4° posto
Ore 20:30 Finale 1° / 2° posto.

Leggi

In Sardegna in Campionati nazionali di fotografia subacquea

12 set, 2016 0

Si terranno a Villasimius i campionati nazionali di fotografia subacquea. Un evento sportivo che richiama molti appassionati.

“Grande attesa per la manifestazione più importante per il 2016 del panorama sportivo della fotografia subacquea della Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee, i Campionati Italiani che si svolgeranno in Sardegna, nella splendida località di Villasimius dal 17 al 24 settembre, organizzati dalla società sportiva Sub Sinnai in collaborazione con l’Area Marina Protetta Capo Carbonara.
I campionati in questione saranno tre- spiegano dall’organizzazione- per fotocamere compatte digitali, per reflex sempre digitali e per società, dove potranno gareggiare sia compatte, sia reflex. Tanti gli atleti in gara, circa 120 con modelle e assistenti, in parte provenienti dalle gare selettive che si sono svolte durante l’anno in tutta Italia, da Riva del Garda a Siracusa, in parte qualificati di diritto per gli ottimi risultati conseguiti nel 2015.
Tutto è pronto a Villasimius per accogliere la manifestazione alla cui organizzazione ha contribuito anche il Comune di Villasimius, la Marina di Villasimius, le compagnie marittime Moby, Tirrenia, Corsica/Sardinia Ferries e l’agenzia Serpentara Viaggi fornendo contributi, agevolazioni sui servizi offerti e tariffe scontate.”

3 Villasimius_sub_AMP_Capo_Carbonara_M. Genovesi

“Splendidi- proseguono dall’organizzazione- i siti di immersione che ospiteranno la gara e che ricadono completamente nell’ AMP Capo Carbonara, che ha scelto di aprire le sue porte alla manifestazione per far documentare e conoscere, attraverso la macchina fotografica, le bellezze di questi fondali marini, una fruibilità di un territorio con regole certe.
Sarà quindi richiesta ai concorrenti la massima attenzione e rispetto dell’ambiente per preservare gli splendidi fondali dell’isola dei Cavoli e della secca di Santa Caterina, tra le più belle immersioni del Mediterraneo.
L’organizzazione della manifestazione sportiva è stata affidata dalla Fipsas all’Associazione Sportiva Sub Sinnai, società con quasi quarant’anni di esperienza nel campo della subacquea nei settori della didattica, dell’apnea e della fotografia subacquea, e nella protezione civile con interventi, anche all’estero, in numerose situazioni critiche come terremoti e alluvioni.
A corredo della manifestazione sportiva sono in programma diversi eventi collaterali come incontri con proiezioni su temi di interesse biologico e artistico, presentazione di libri, degustazione di vini, cene con i tipici prodotti locali, il tutto allietato da canti e balli sardi. Una settimana da non perdere.”

1 Villasimius_ panorama_M. Genovesi

5 Villasimius_sub_AMP_Capo_Carbonara_M. Genovesi



5 Villasimius_sub_AMP_Capo_Carbonara_M. Genovesi

Leggi