22 June, 2017
Puoi utilizzare WP per costruire dei menù

Maialetto precotto, ok dal Ministero alla vendita. Soddisfazione da parte della Copagri

21 ott, 2015 0

“L’ associazione Copagri ha espresso soddisfazione: Finalmente pari dignità ai sardi. Gli imprenditori suinicoli aspettano ancora il via libera per i prodotti stagionati.

Copagri Sardegna saluta con favore la decisione del ministero della Salute alla libera vendita del porchetto precotto. Oggi a Milano, all’Expo, il direttore ministeriale della Salute Animale Silvio Borrello ha annunciato che il maialetto sardo termizzato potrà essere liberamente commercializzato.
«Questa è la risposta ad una rivendicazione avanzata da anni da Copagri Sardegna a fronte di specifici atti comunitari inerenti la materia, è il riconoscimento della pari dignità dei cittadini sardi rispetto agli altri cittadini europei», ha dichiarato Ignazio Cirronis, presidente regionale di Copagri. «Non vi era ragione al divieto. Al ministero e alla Regione
compete solo il controllo sulla provenienza della materia prima da aziende sane e regolari e il controllo sulla corretta preparazione del prodotto nelle imprese autorizzate».

Sul punto concorda anche Pietro Tandeddu, coordinatore regionale di Copagri: «Manca il via libera alla commercializzazione dei prodotti stagionati (leggi prosciutti) che alla stagionatura di 190 giorni non presentano più segni di peste suina africana. Non si comprendono le ragioni di questa mancanza», ha detto. «L’attenzione maggiore va rivolta alla lotta alla peste suina. In questo quadro non si comprende francamente perché, nonostante le numerose e continue sollecitazioni, l’assessorato della Sanità non ci abbia fornito, ai fini di una sua larga diffusione, il calendario delle “finestre di emersione” stabilito per ogni comune dalle Asl per consentire la regolarizzazione degli allevamenti irregolari. Ciò pone seri interrogativi sulla capacità di coordinamento, da parte dell’assessorato, sui servizi veterinari nelle Asl».”

Leggi

Oristano: un corso gratuito sull’educazione e la gestione del cane

20 ott, 2015 0

La Clinica veterinaria Duemari con il patrocinio del Comune di Oristano organizza un corso gratuito per i proprietari di cani che vogliono approfondire alcuni aspetti relativi all’educazione e alla gestione del proprio cane.

I medici veterinari Odette Abramovich e Stefania Uccheddu, in collaborazione con l’Associazione Zampe Sarde, parleranno del mondo della comunicazione canina, dell’educazione, della socializzazione, delle cure primarie per capire al meglio il nostro compagno a 4 zampe.

Il corso si compone di 9 lezioni totalmente gratuite che si svolgeranno dal 20 al 30 Ottobre nelle sale comunali di Via Carlo Meloni, Oristano.
Ogni lezione avrà inizio alle 19 e avrà una durata di circa 90 minuti. Le lezioni pratiche si svolgeranno nell’Area Cani di Via Solferino dalle 16 alle 17,30.
Per partecipare alle lezioni, è necessario prenotarsi al numero 0783 70123 o direttamente presso la Clinica Veterinaria Duemari, Via Cagliari 313.
È possibile partecipare alle lezioni pratiche in Area Cani con il proprio cane. La partecipazione del proprio cane deve essere comunicata al momento dell’iscrizione. È prevista la partecipazione massima di 8 cani per ciascuna lezione pratica.
I cani partecipanti alle lezioni pratiche nell’Area Cani dovranno essere muniti di microchip. Per tutelare i cani presenti saranno accettati solo soggetti socievoli, esenti da patologie comportamentali. Non potranno partecipare le femmine in calore.

“Il Comune di Oristano, che ha già avviato una serie di azioni tese a migliorare il benessere animale, ha accolto con entusiasmo questa iniziativa – osserva l’Assessore Efisio Sanna -. Dopo l’apertura delle aree cani l’individuazione di un tratto di spiaggia dedicato a Torre Grande e le nuove misure legate all’adozione dei cani, crediamo che questa bella iniziativa dia un prezioso contributo al benessere dei nostri amici a quattro zampe”.
Dott.ssa Odette Abramovich, medico veterinario. Lavora attualmente come docente SIUA, esperto nella relazione uomo-animale, educatore cinofilo, operatore di Pet Therapy e di Zooantrooologia didattica.
Dott.ssa Stefania Uccheddu, medico veterinario, master in Etologia, PhD, resident ECAWBM. Lavora attualmente presso la Clinica Veterinaria Duemari (Oristano).”

IL PROGRAMMA

programma_clinica

Leggi

Anagrafe canina della Gallura: date, orari, informazioni. Mettere il chip è importante

6 ott, 2015 0

Mettere il chip al proprio cane è veloce e indolore. Ma sopratutto è molto importante, in alcuni casi potrebbe salvargli la vita.

Il calendario dell’anagrafe canina di ottobre parte da Arzachena, e prosegue in tutta la Gallura. La nota stampa della ASL di Olbia.

“Il calendario dell’Anagrafe canina della Asl di Olbia del mese di OTTOBRE: l’Azienda sanitaria ricorda l’obbligo per i proprietari di cani di iscrivere l’animale al registro dell’anagrafe canina e anche l’obbligo di segnalare ogni eventuale variazione in marito al possesso dell’animale.

Il Servizio Veterinario dell’Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche della Asl di Olbia ricorda che i proprietari di cani hanno l’obbligo di iscrivere il proprio cane in anagrafe entro 15 giorni dal momento in cui ne entra in possesso e possibilmente entro due mesi dalla nascita del cucciolo o prima della loro eventuale cessione.

Per il territorio della Gallura eventuali variazioni, come la proprietà, il luogo di detenzione del cane, lo smarrimento, furto e anche il decesso, devono essere obbligatoriamente ed esclusivamente segnalati al Servizio Veterinario dell’Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche della Asl di Olbia, presso la struttura San Giovanni di Dio; i numeri di telefono sono rimasti invariati, quindi è possibile contattare il Servizio componendo i numeri 0789/552155 – 123, o al fax 0789/552101 o all’indirizzo mail s-veterinario-c@aslolbia.it .

Chi non avesse ancora ottemperato a tale obbligo, deve provvedervi al più presto.

Cosa fare per iscrivere il proprio cane all’anagrafe canina della Asl di Olbia ?
Il proprietario deve rivolgersi:
- al Servizio Veterinario dell’Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche della Asl di Olbia,
- Ad un medico Veterinario libero professionista, accreditato dalla Asl.

I veterinario provvedono a inserire sotto la cute del cane un microchip che consentirà di identificherà in modo univoco e permanente il cane e, contemporaneamente, iscrivere il cane nell’anagrafe canina della Regione Sardegna.

Calendario dell’anagrafe canina del mese di OTTOBRE
Il Servizio di Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche della Asl di Olbia ricorda alla popolazione che per una migliore erogazione del Servizio è necessario prenotare l’intervento nel proprio Comune di residenza (il recapito telefonico da contattare viene inserito tra parentesi al fianco del Comune).

Il Servizio veterinario comunica che, in assenza di prenotazioni, il veterinario non sarà presente nel comune, pertanto l’anagrafe verrà rinviata di un mese o sino a quando non vi saranno prenotazioni.

05.10.2015 – Nel comune di Luogosanto (10.00 – 11.00) (tel. 079/668035);
06.10.2015 – Nel comune di Monti (08.30 – 09.30) (tel. 0789/478223); Budduso’ (09.00 – 09.30) (tel. 079/7159009); Alà dei Sardi (10.00 – 10.30) (tel. 079/7239003); Santa Teresa di Gallura (10.00 – 11.00) (tel. 0789/740907);

07.10.2015 – Nel comune Padru (10.00 – 10.30) (tel. 0789/454017);

08.10.2015 – Nel comune di Palau (09.00 – 10.00) (0789/770860-63-66); La Maddalena (11.00 – 12.00) (0789/790655);

09.10.2015 – Nel comune di Berchidda (08.30 – 09.30) (tel. 079/7039008); Olbia, San Pantaleo (09.00 – 10.00) (0789/52002); Golfo Aranci (11.00 – 12.00) (tel. 0789/46952);

14.10.2015 – Nel comune di Telti (15.00 – 16.00) (0789/43007);

21.10.2015 – Nel comune di Oschiri (11.00 – 12.00) (tel. 079/7349006);

26.10.2015 – Nel comune di Olbia, al piano terra dell’edificio all’ingresso della struttura sanitaria San Giovanni di Dio, in viale Aldo Moro (ore 15.30 – 16.30) (tel. 0789/52002);

27.10.2015 – Nel comune di Loiri Porto San Paolo (ore 09.00 – 09.30) (tel. 0789/415013 – 348/6549351);

28.10.2015 – Nel comune di Aglientu (09.00 – 10.00) (tel. 079/6579115); Bortigiadas – Tisiennari (09.00 – 10.00) (079/627014); San Teodoro (09.30 – 10.30) (tel. 0784/852010); Aggius (11.00 – 12.00) (079/620339); Tempio Pausania (11.00 – 12.00) (079/679943);

29.10.2015 – Nel comune di Calangianus (09.00 – 10.00) (336/243875); Budoni (09.30 – 10.30) (0784/844007 – 843001); Luras (11.00 – 12.00) (tel. 079/645213 – 392/9669919);

30.10.2015 – Nel comune di Trinità d’Agultu (09.00 – 10.00) (tel. 079/6109920 – 906); Sant’Antonio di Gallura (09.00 – 10.00) (079/669013); Badesi (11.00 – 12.00) (tel. 079/683108);

Informazioni sul calendario dell’anagrafe canina possono esser fornite anche da ciascun ufficio comunale.”

Leggi

Boomerang torna in mare per la 6° volta

30 giu, 2015 0

Foto: Fb@ Cres Centro Recupero del Sinis

È stata liberata oggi, 29 giugno, sulla spiaggia di Mai Moi, sul litorale di Cabras, una Caretta Caretta che si chiama Boomerang. Questo nome le è stato dato perchè è una tartaruga che ogni anno, tra maggio e giugno torna sulle coste oristanesi, a Marceddì, dove si avventura per cibarsi, resta impigliata nelle reti, la ritrova sempre lo stesso pescatore e dopo un breve periodo di controllo viene liberata dagli operatori del Centro di Recupero del Sinis di Torre Grande.
Stavolta la Caretta Caretta è stata tenuta sotto controllo a scopo precauzionale perché aveva ingerito una grande quantità di cozze.
Oggi Boomerang è stata reimmessa nel suo habitat per la 6° volta. Una situazione ritenuta “interessante” dagli esperti perchè si ha la possibilità di monitorare la Caretta Caretta lasciandola vivere nel suo ambiente e non in acquari o vasche. Dallo scorso anno i biologi marini hanno potuto constatare anche un aumento di circa 14 chili.
Attualmente al Centro di Recupero del Sinis sono ricoverate 9 Caretta Caretta, la maggior parte ferite dopo aver tentato di liberarsi dai palàmiti, per alcune si è resa necessaria l’amputazione di una pinna.
La prossima Caretta Caretta verrà liberata il 2 luglio sulle coste di Arbatax. Un evento unico, emozionante a cui assistere, per tutti, grandi e piccini.

Leggi