29 April, 2017
Puoi utilizzare WP per costruire dei menù

Chip Day a Quartu. L’evento è gratuito

7 giu, 2016 0

Si terrà a Quartu il 16 giugno dalle 9:00 alle 12:00 il Chip Day. Una giornata organizzata da Bau Club Onlus, insieme alla Asl di Cagliari e al Comune di Quartu che si svolgerà presso la Scuola primaria di Via San Benedetto.
Durante la giornata verrà applicato gratuitamente il microchip ai cani che ancora ne sono sprovvisti, gli animali verranno inoltre iscritti all’anagrafe canina.
Ciascun proprietario dovrà portare con sè un documento di identità e il codice fiscale.

IMG_0645

Leggi

‘Pesca e specie marine protette’, se ne parla a Calasetta

26 nov, 2015 0

L’attività della pesca deve salvaguardare le specie marine. Quelle protette vanno salvaguardate con un attenzione particolare.

“Venerdì 27 novembre alle 17 nei locali del Cap, nel porto di Calasetta, si terrà un seminario dal titolo “Pesca e Specie marine protette”. L’incontro, aperto ai pescatori e agli operatori ittici, avrà come tema centrale la divulgazione delle modalità operative e delle procedure conseguenti alle eventuali catture accidentali di specie marine protette come ad esempio le tartarughe marine, ma non solo.

I pescatori professionali-recita la nota del CAP- per la tutela della biodiversità – Ogni anno centinaia di esemplari di diverse specie a rischio di estinzione vengono involontariamente catturati. Per la tutela della biodiversità del mare della Sardegna è opportuno salvaguardare queste specie adottando le procedure adatte. Queste vanno da un primo intervento, quando possibile, di recupero dell’animale ferito, al coinvolgimento di specialisti in grado di organizzare le operazioni successive alla cattura. Fanno parte dell’iter da seguire conseguenti alle catture accidentali anche le comunicazioni, agli enti competenti, dei casi di questo tipo. Centro recupero cetacei e tartarughe marine di Nora – Di tutto questo si parlerà nel seminario di Calasetta, organizzato dal CAP Sardegna e coordinato da Giuseppe Ollano, responsabile del Centro recupero Cetacei e Tartarughe marine ‘Laguna di Nora’, che opera dal 1993 per accogliere, curare e riabilitare esemplari spiaggiati o in difficoltà e fa parte della Rete regionale per la conservazione della fauna marina. Il Centro di Nora è responsabile dei recuperi nell’area ricompresa tra il Golfo di Cagliari e Arbus, considerata “hot spot”, ossia particolarmente critica per la conservazione della specie Caretta Caretta, dove maggiore è l’interazione tra le attività umane e questi rettili marini.

Il CAP dalla parte dei pescatori – Con l’organizzazione di questo seminario, il CAP Sardegna (Centri Assistenza Pesca, progetto promosso dalla Regione Autonoma della Sardegna, messo a punto dalle associazioni Federcoopesca Sardegna, AGCI Agrital, Lega Pesca e Associazione Armatori motopesca sardi), conferma la volontà di proporsi sempre più come guida e orientamento per i pescatori e gli operatori ittici della Sardegna che sentivano la necessità di un punto di riferimento globale. Lo dimostra l’interesse crescente verso le iniziative di divulgazione come il seminario che si è tenuto lunedì scorso a Castelsardo sul tema della salute e sicurezza sulle imbarcazioni da pesca, e che ha riscosso grande partecipazione e un coinvolgimento oltre le previsioni. Gli sportelli locali del CAP sono nove e operano in tutte le marinerie dell’Isola.”

Leggi

Is Arutas, domenica 25 la liberazione di due Caretta Caretta

22 ott, 2015 0

Domenica, 25 ottobre, alle 11 presso la spiaggia di Is Arutas verranno liberati due esemplari di Caretta Caretta.
La liberazione avverrà nella spiaggia principale, “nella zona antistante il parcheggio e il chiosco” spiegano dal Comune di Cabras.
“Nell’ambito delle attività del CReS e della Rete Regionale per la Conservazione della Fauna Marina, – si legge sulla pagina Facebook del Centro di Recupero del Sinis- saranno rilasciati due esemplari di Caretta caretta, entrambi recuperati da bagnanti e pescatori in seguito ad intrappolamento in cime di nylon che ne hanno causato gravi ferite alle pinne anteriori. Dopo una lunga degenza nelle vasche del Centro di Recupero presso l’IAMC-CNR di Torregrande, cure giornaliere e riabilitazione fisioterapica, le tartarughe hanno recuperato pienamente tutte le funzioni motorie e fisiologiche per poter essere rilasciate in natura.
Vi aspettiamo numerosi- scrivono dal CRes- a questo evento che chiude la stagione 2015 per le liberazioni.
In caso di cattive condizioni meteo-marine la data e/o il luogo dell’evento potranno essere spostati.”

Leggi

Oristano: un corso gratuito sull’educazione e la gestione del cane

20 ott, 2015 0

La Clinica veterinaria Duemari con il patrocinio del Comune di Oristano organizza un corso gratuito per i proprietari di cani che vogliono approfondire alcuni aspetti relativi all’educazione e alla gestione del proprio cane.

I medici veterinari Odette Abramovich e Stefania Uccheddu, in collaborazione con l’Associazione Zampe Sarde, parleranno del mondo della comunicazione canina, dell’educazione, della socializzazione, delle cure primarie per capire al meglio il nostro compagno a 4 zampe.

Il corso si compone di 9 lezioni totalmente gratuite che si svolgeranno dal 20 al 30 Ottobre nelle sale comunali di Via Carlo Meloni, Oristano.
Ogni lezione avrà inizio alle 19 e avrà una durata di circa 90 minuti. Le lezioni pratiche si svolgeranno nell’Area Cani di Via Solferino dalle 16 alle 17,30.
Per partecipare alle lezioni, è necessario prenotarsi al numero 0783 70123 o direttamente presso la Clinica Veterinaria Duemari, Via Cagliari 313.
È possibile partecipare alle lezioni pratiche in Area Cani con il proprio cane. La partecipazione del proprio cane deve essere comunicata al momento dell’iscrizione. È prevista la partecipazione massima di 8 cani per ciascuna lezione pratica.
I cani partecipanti alle lezioni pratiche nell’Area Cani dovranno essere muniti di microchip. Per tutelare i cani presenti saranno accettati solo soggetti socievoli, esenti da patologie comportamentali. Non potranno partecipare le femmine in calore.

“Il Comune di Oristano, che ha già avviato una serie di azioni tese a migliorare il benessere animale, ha accolto con entusiasmo questa iniziativa – osserva l’Assessore Efisio Sanna -. Dopo l’apertura delle aree cani l’individuazione di un tratto di spiaggia dedicato a Torre Grande e le nuove misure legate all’adozione dei cani, crediamo che questa bella iniziativa dia un prezioso contributo al benessere dei nostri amici a quattro zampe”.
Dott.ssa Odette Abramovich, medico veterinario. Lavora attualmente come docente SIUA, esperto nella relazione uomo-animale, educatore cinofilo, operatore di Pet Therapy e di Zooantrooologia didattica.
Dott.ssa Stefania Uccheddu, medico veterinario, master in Etologia, PhD, resident ECAWBM. Lavora attualmente presso la Clinica Veterinaria Duemari (Oristano).”

IL PROGRAMMA

programma_clinica

Leggi

Anagrafe canina della Gallura: date, orari, informazioni. Mettere il chip è importante

6 ott, 2015 0

Mettere il chip al proprio cane è veloce e indolore. Ma sopratutto è molto importante, in alcuni casi potrebbe salvargli la vita.

Il calendario dell’anagrafe canina di ottobre parte da Arzachena, e prosegue in tutta la Gallura. La nota stampa della ASL di Olbia.

“Il calendario dell’Anagrafe canina della Asl di Olbia del mese di OTTOBRE: l’Azienda sanitaria ricorda l’obbligo per i proprietari di cani di iscrivere l’animale al registro dell’anagrafe canina e anche l’obbligo di segnalare ogni eventuale variazione in marito al possesso dell’animale.

Il Servizio Veterinario dell’Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche della Asl di Olbia ricorda che i proprietari di cani hanno l’obbligo di iscrivere il proprio cane in anagrafe entro 15 giorni dal momento in cui ne entra in possesso e possibilmente entro due mesi dalla nascita del cucciolo o prima della loro eventuale cessione.

Per il territorio della Gallura eventuali variazioni, come la proprietà, il luogo di detenzione del cane, lo smarrimento, furto e anche il decesso, devono essere obbligatoriamente ed esclusivamente segnalati al Servizio Veterinario dell’Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche della Asl di Olbia, presso la struttura San Giovanni di Dio; i numeri di telefono sono rimasti invariati, quindi è possibile contattare il Servizio componendo i numeri 0789/552155 – 123, o al fax 0789/552101 o all’indirizzo mail s-veterinario-c@aslolbia.it .

Chi non avesse ancora ottemperato a tale obbligo, deve provvedervi al più presto.

Cosa fare per iscrivere il proprio cane all’anagrafe canina della Asl di Olbia ?
Il proprietario deve rivolgersi:
- al Servizio Veterinario dell’Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche della Asl di Olbia,
- Ad un medico Veterinario libero professionista, accreditato dalla Asl.

I veterinario provvedono a inserire sotto la cute del cane un microchip che consentirà di identificherà in modo univoco e permanente il cane e, contemporaneamente, iscrivere il cane nell’anagrafe canina della Regione Sardegna.

Calendario dell’anagrafe canina del mese di OTTOBRE
Il Servizio di Igiene degli allevamenti e delle produzioni zootecniche della Asl di Olbia ricorda alla popolazione che per una migliore erogazione del Servizio è necessario prenotare l’intervento nel proprio Comune di residenza (il recapito telefonico da contattare viene inserito tra parentesi al fianco del Comune).

Il Servizio veterinario comunica che, in assenza di prenotazioni, il veterinario non sarà presente nel comune, pertanto l’anagrafe verrà rinviata di un mese o sino a quando non vi saranno prenotazioni.

05.10.2015 – Nel comune di Luogosanto (10.00 – 11.00) (tel. 079/668035);
06.10.2015 – Nel comune di Monti (08.30 – 09.30) (tel. 0789/478223); Budduso’ (09.00 – 09.30) (tel. 079/7159009); Alà dei Sardi (10.00 – 10.30) (tel. 079/7239003); Santa Teresa di Gallura (10.00 – 11.00) (tel. 0789/740907);

07.10.2015 – Nel comune Padru (10.00 – 10.30) (tel. 0789/454017);

08.10.2015 – Nel comune di Palau (09.00 – 10.00) (0789/770860-63-66); La Maddalena (11.00 – 12.00) (0789/790655);

09.10.2015 – Nel comune di Berchidda (08.30 – 09.30) (tel. 079/7039008); Olbia, San Pantaleo (09.00 – 10.00) (0789/52002); Golfo Aranci (11.00 – 12.00) (tel. 0789/46952);

14.10.2015 – Nel comune di Telti (15.00 – 16.00) (0789/43007);

21.10.2015 – Nel comune di Oschiri (11.00 – 12.00) (tel. 079/7349006);

26.10.2015 – Nel comune di Olbia, al piano terra dell’edificio all’ingresso della struttura sanitaria San Giovanni di Dio, in viale Aldo Moro (ore 15.30 – 16.30) (tel. 0789/52002);

27.10.2015 – Nel comune di Loiri Porto San Paolo (ore 09.00 – 09.30) (tel. 0789/415013 – 348/6549351);

28.10.2015 – Nel comune di Aglientu (09.00 – 10.00) (tel. 079/6579115); Bortigiadas – Tisiennari (09.00 – 10.00) (079/627014); San Teodoro (09.30 – 10.30) (tel. 0784/852010); Aggius (11.00 – 12.00) (079/620339); Tempio Pausania (11.00 – 12.00) (079/679943);

29.10.2015 – Nel comune di Calangianus (09.00 – 10.00) (336/243875); Budoni (09.30 – 10.30) (0784/844007 – 843001); Luras (11.00 – 12.00) (tel. 079/645213 – 392/9669919);

30.10.2015 – Nel comune di Trinità d’Agultu (09.00 – 10.00) (tel. 079/6109920 – 906); Sant’Antonio di Gallura (09.00 – 10.00) (079/669013); Badesi (11.00 – 12.00) (tel. 079/683108);

Informazioni sul calendario dell’anagrafe canina possono esser fornite anche da ciascun ufficio comunale.”

Leggi